Servizie & new

Attraverso l'attività dei club affiliati, l'ASI rilascia Certificati che attestano le caratteristiche di storicità e di autenticità dei veicoli: con questi documenti i proprietari dei mezzi possono ottenere l'esenzione dalla tassa di possesso, la reimmatricolazione al P.R.A e polizze assicurative agevolate.

Per ottenere il rilascio di tali certificati, occorre rivolgersi ai commissari tecnici di club per sincerarsi che i mezzi in oggetto siano in possesso requisiti minimi richiesti. Se l'esito è positivo occorre iscriversi al club affiliato, produrre la documentazione e le foto richieste dai C.T di club, consegnarla ad essi che provvederanno al completamento e alla spedizione della richiesta stessa.

DESCRIZIONE CERTIFICATI:

• Certificato  RILEVANZA STORICA ai fini di datazione e storicità, fiscali, circolazione e revisione (ex attestato di storicità)
Documento che consente di ottenere il trattamento previsto dagli art. 60 del Codice della Strada e 215 del suo regolamento, l'esenzione dal pagamento della tassa di possesso si sensi dell'art. 5 del DL 30/12/82 convertito in Legge 28/2/83 n. 53 e successive modifiche, nonché il particolare trattamento assicurativo (se richiesto dalle Compagnie di Assicurazioni) e per le pratiche di sdoganamento.Viene rilasciato anche ad probationem ai sensi dell'art. 63 commi 2 e 3 della Legge 342/2000 a tutti i veicoli costruiti da oltre venti anni purchè dotati di: 

  • carrozzeria e/o telaistica conforme all'originale;
  • motore del tipo montato in origine dal costruttore o compatibile;
  • interni/selleria decorosi.

Per benefici fiscali, esenzione/riduzione bollo.

• Certificato  RILEVANZA STORICA ai fini della riammissione alla circolazione (ex caratteristiche tecniche)
Per gli autoveicoli e motoveicoli iscritti o iscrivibili nei propri Registri Storici, sia provenienti dall'estero, sia demoliti dal proprietario, sia di origine scononosciuta, al fine di consentire l'immatricolazione o la reimmatricolazione in Italia, l'ASI rilascia la Certificazione di Rilevanza Storica. Il documento, emesso in relazione al decreto 17 dicembre 2009, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 19/03, attesta la data di costruzione dello specifico autoveicolo, nonché le caratteristiche tecniche che il modello di autoveicolo dovrebbe possedere. Viene rilasciato a tutti gli autoveicoli costruiti da oltre venti anni.
Per la reimmatricolazione di veicoli di origine sconosciuta, demoliti dal proprietario o di provenienza estera e per la reiscrizione veicoli radiati d'ufficio dal PRA con o senza documenti.

• Certificato d'identità
Documento di riconoscimento dell'autoveicolo, indicante la sua datazione e classificazione secondo il Regolamento Tecnico FIVA. Consente la partecipazione alle manifestazioni iscritte nel calendario nazionale ASI e il rilascio della Carta d'Identità FIVA, nonché il particolare trattamento assicurativo. Viene rilasciato a tutti gli autoveicoli costruiti da oltre venti anni.
Il Certificato d'Identità consiste in un documento contenente la fotografia, i dati identificativi dell'autoveicolo, la classificazione, la descrizione delle eventuali difformità riscontrate e, se necessario, la storia dell'autoveicolo. Concederà altresì in uso una TARGA corrispondente al documento.
Per attestare e certificare l'originalità dei propri mezzi dando diritto ad ulteriori privilegi a livello assicuratico su polizze d'epoca...

• Carta d'identità FIVA
Documento di riconoscimento dell'autoveicolo/motoveicolo indicante la sua datazione e classificazione, emesso ai sensi dell'art. 4 del Regolamento FIVA. Consente la partecipazione alle manifestazioni iscritte nel calendario internazionale FIVA e il particolare trattamento assicurativo. Non consente la partecipazione alle manifestazioni iscritte nel calendario nazionale ASI e non può essere rilasciato agli autoveicoli immatricolati nei paesi esteri. Viene rilasciato a tutti gli autoveicoli costruiti da oltre venticinque anni.
 
. Tassa di possesso
riduzione tassa di possesso per auto storiche dal 1° Gennaio 2013.
Siamo venuti a conoscenza che la Regione Emilia Romagna con delibera della Giunta Regionale del 24 Giugno 2013, in materia tributaria, al fine del pagamento in misura ridotta della tassa di circolazione per i veicoli e motoveicoli ultraventennali di interesse storico, non prende in considerazione la data di efficacia (sempre retroattiva al primo Gennaio dell’anno della richiesta ), ma bensì della data di rilascio dell’attestato di storicità o del certificato di rilevanza storica. In virtù di questo chiediamo di verificare a tutti coloro che hanno richiesto un attestato di storicità/ Certificato di Rilevanza storica nel corso dell’anno 2013 ad oggi di verificare o sistemare la propria posizione fiscale presso un ufficio ACI. Parma 18/02/2014.